lunedì 4 maggio 2015

Week end all'aperto

In questo ponte del primo maggio, il tempo è stato abbastanza stabile (non ha mai piovuto) e quindi sono riuscita a stare all’aria aperta.
Sabato giretto veloce all’orto per annaffiare e controllare la situazione  ( sono molto contenta, tutto è bello e in ordine), invece domenica ho fatto un giretto nel nostro appennino per un pranzo con amici. Tanto verde , tanti fiori e due piccoli raccolti….

In primis…il sambuco…ehhh si, ne ho trovato parecchio e ieri sera  mi sono già messa al lavoro per preparare lo sciroppo.



Ho navigato molto e spulciato mille ricette..alla fine ne ho trovata una che non utilizza l’acido citrico e così ho incominciato.
Gli ingredienti sono:

15 fiori di sambuco
1.5 lt di acqua
1kg di zucchero
4 limoni

Per il momento  ho solo messo a macerare i fiori con limone e acqua poi in un secondo momento ( passati i giorni di riposo), provvederò ad unire anche lo zucchero ( devo valutare bene q.tà e tipo….) ed infine a far sciogliere il tutto sul fornello.

E’ un primissimo esperimento…vediamo cosa salterà fuori ( ovviamente vi terrò aggiornate).


Seconda parte del raccolto:  un bel cesto di fiori di tarassaco! Qui li vedete stesi ad asciugare  e spero che si tramuterà prestissimo  in un vasetto di miele “ non miele” di tarassaco…


e qui qualche foto....









E voi cosa avete combinato in questo lungo ponte?


Ciao ciao









12 commenti:

  1. .....niente è più bello dei fiori spontanei....del verde degli alberi ....la Natura !!!! Meraviglia !!! Meraviglia!!! Meraviglia!!! E' quel vaso a macerare mi piace ....se non si deve tenere al riparo della luce per me sarebbe il più bel soprammobile del momento....Un sorriso!!!

    RispondiElimina
  2. Ciao Franca Rita, hai ragione la natura è una meraviglia e in primavera da il meglio di sè! il vaso in macerazione sembra proprio un soprammobile è vero ...e ti dirò in questo momento l'ho messo nell'ingresso del mio micro appartamento...che è praticamente sempre al buio :) un abbraccio

    RispondiElimina
  3. Che dire: qui ha piovuto!!! Il primo maggio ho fatto una grigliata con amici a casa mia ma la griglia l'ho dovuta mettere sotto una tettoia per ripararla dalla pioggia. Sabato sono riuscita ad andare un salto a raccogliere qualcosa ma sono tornata bagnata fradicia perchè i campi erano zuppi. Domenica giornata grigia e quasi fredda. Insomma, ancora niente di fatto con l'orto, che è fermo da settimane...
    Ho visto che acacia e sambuco sono in fiore. Magari lo sciroppo proverò a farlo anche io!!!
    Un abbraccio
    Francesca

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao cara, davvero terribile un tempo così...che pazienza! Lo sciroppo di sambuco è la prima volta che lo faccio e devo dire che non l'ho mai neanche bevuto...però sono troppo curiosa e così ci provo! Si ormai è tutto in fiore....che bello!

      Elimina
  4. Ciao Ely, con il tuo bel post mi hai ricordato una cosa molto importante: devo raccogliere anch'io i fiori di sambuco per fare lo sciroppo!!! L'anno scorso ne ho preparato qualche bottiglia, ma è finito quasi subito, troppo buono:) Quest'anno vorrei fare una quantità maggiore, deve bastare anche per l'inverno...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Helga, io non lo conosco devo essere sincera però ne ho letto tanto bene e quindi mi sono buttata nell'avventura! Allora forza a raccoglierlo... :)

      Elimina
  5. Bello il tuo we e ottimo raccolto! Io speravo di trovare di più in montagna, ma parzialmente siamo stati bloccati dal tempo e il resto c lo siamo mangiati subito! ;-)
    Vedrai che verrà buonissimo lo sciroppo di sambuco, ormai lo faccio tutti gli anni ed è ottimo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Daria, non vedo l'ora di assaggiarlo..sono troppo curiosa! PS. le zucche luffa hanno fatto le prime foglioline...non vedo l'ora di piantarle! a presto carissima.

      Elimina
  6. Voglio assolutamente provare questa ricetta senza acido citrico, ma sai quanto si conserva? Miele non miele? Vado a vedere di cosa si tratta, così raccolgo anche io il tarassaco :-)

    RispondiElimina
  7. Ciao cara, la ricetta dice che l'unica controindicazione sta nel fatto che lo sciroppo, così preparato, necessita di essere conservato in frigorifero, però ho pensato alle tue indicazioni di conservarlo in freezer...e quindi penso che farò proprio così ( e non mi preoccuperei della conservazione) che dici? Piuttosto poi che dosi si usano per diluirlo in acqua ? grazie mille Ely

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Guarda faccio un po' a caso assaggiandolo ogni volta e aggiungendo secondo il gusto. Dipende sempre da quanto concentrato è venuto lo sciroppo.

      Elimina
    2. perfetto! grazie mille.

      Elimina